Set Fotografico

Ecco spuntare corsetti, giarrettiere, gonne a ruota. E per gli uomini? Bretelle, occhiali grandi e baffetti sotto il naso, papillon e pantaloni dalla forma ben riconoscibile. 

In testa? Una profusione di onde per gli uomini e per le donne bigodini, becchi d’oca e lacca profumata con cui fissare le “impalcature”. Per le timide forse basterà un semplice cerchietto e per le più audaci, invece, un fiore incastonato come un diamante nella chioma, regalerà un tocco di sex appeal in più.

Tanti piccoli dettagli aiuteranno i partecipanti nella trasformazione prima del “click”; indispensabile per portare a casa un ricordo indelebile del Festival.

Due professionisti dell’obbiettivo, infatti, ogni giorno, aiuteranno i partecipanti a calarsi nella parte e a sentirsi a proprio agio, e coglieranno le espressioni più interessanti e la luce migliore per immortalare i momenti più belli. 

L’obbiettivo di  Andrea Ballaratti (www.andreaballaratti.com) affiancato dal “terzo occhio” di Camilla Piana si dedicheranno completamente a chi vorrà mettersi in gioco e, travestendosi, diventare qualcun altro. O solo mostrare una parte nuova (o vintage?) di sé. 

Il set allestito sarà, poi, utilizzabile da chiunque per tutte e tre le giornate del Festival negli altri orari, per realizzare “autoscatti” con cui accrescere l’album comune (e il proprio personale) di ricordi targati “My Sweet Moon Deena 2014”.



Set Fotografico Set Fotografico